aquerello Termoli host Lions Club
  • Categoria: Lions
  • Visite: 4555

Conclusione del Gemellaggio tra il Lions Club Termoli Host, il Lions Club Montesilvano, il Lions Club Termoli Tifernus e il Lions Club Tirana Host

Lions Club InternationalDomenica 22 marzo 2015, si è conclusa a Termoli la cerimonia di gemellaggio tra il Lions Club Termoli Host, il Lions club Montesilvano,il Lions Club Termoli Tifernus con il Lions club Tirana Host. Le operazioni per il perfezionamento del gemellaggio erano iniziate a Tirana nel novembre 2014 ed erano proseguite il 21 marzo a Pescara con l'eccezionale presenza del Presidente Internazionale dei Lions Club Joseph PRESTON nel corso dei lavori della Conferenza Internazionale Lions sul Mediterraneo.

La cerimonia si è svolta nell'aula consiliare del Comune di Termoli alla presenza del Sindaco Angelo Sbrocca, del Past District Governor Carlo D'Angelo, del delegato nazionale per l’Albania Luigi Nidito, del Presidente del Lions ClubTermoli Host Antonio Plescia, del Presidente del Lions Club Montesilvano Francesco Conti, del presidente del Lions Club Termoli Tifernus Adamo Acciaro e del presidente del Lions Club Tirana Host Gjergj Leqeiza.

La carta di gemellaggio, redatto in lingua italiana e albanese è stata firmata dai quattro presidenti.

Il sindaco di Termoli Angelo Sbrocca ha dichiarato «Questo è un momento molto importante per la nostra città perché pone le basi per intraprendere ulteriori iniziative, progetti e attività con Tirana e più in generale con chi vive sull’altra sponda dell’Adriatico, mare che non divide ma unisce e avvicina. É in quest'ottica che dobbiamo sforzarci di incentivare e promuovere gli scambi e i collegamenti tra le due sponde».

Il Presidente del Lions Club Termoli Host Antonio Plescia ha auspicato che l'entrata del Tirana host nella compagine europea del Lions Club International possa favorire una completa integrazione dell'Albania nell'Unione Europea; ha inoltre ricordato la partecipazione della socia del “Termoli Host” dott.ssa Elda Della Fazia alla Missione umanitaria Italfor-Pellicano, destinata a fornire assistenza alla popolazione albanese dal 1991 al 1993.

Il Past District Governor Carlo D'Angelo ha ricordato l'impegno del Distretto 108a in Albania nella realizzazione di un ospedale a Durazzo nel 1992, periodo in cui le condizioni del paese erano spaventose. Tale struttura ospedaliera è stata successivamente donata dal Lions Club International al governo albanese. D'Angelo ha confidato che il suo impegno nel Lions Club è anche ispirato da una considerazione fatta da un suo paziente, conosciuto nel corso corso della sua attività lavorativa di geriatra, il quale osservò “in questo mondo viviamo poco e male, vogliamoci bene”. L'opera dei Clubs è continuata, in questi anni, con numerosi altri “services”, tra i quali va ricordata anche la ricostruzione della copertura di un edificio scolastico.

Il presidente del Lions Club Termoli Tifernus Adamo Acciaro ha ricordato che l'Albania è un paese che ha sofferto moltissimo la dominazione Turca e la feroce dittatura comunista, un paese che grazie alla democrazia sta rifiorendo da un punto di vista economico e che offre notevoli bellezze naturali da un punto di vista turistico.

Il delegato nazionale per l’Albania Luigi Nidito ha ricordato le origini albanesi di sua madre, di molti soci dei nostri club e la presenza di comunità “Arbëreshë” presenti sul nostro territorio, ulteriori vincoli che finiscono per rafforzare i legami con il “paese delle aquile”.

Francesco Conti presidente del Lions Club di Montesilvano ha osservato che la peculiarità di questo gemellaggio è data dalla collaborare di più club di uno stesso territorio ed ha auspicato il ripetersi di tali sinergie in quanto rispecchiano in pieno i valori lionisitici di solidarietà e di servizio.

Il presidente del Lions Club Tirana Host Gjergj Leqeiza ha ringraziato i tre club, il delegato nazionale per l’Albania Luigi Nidito e il past governatore Carlo D’Angelo per l'aiuto offerto al suo paese in questi anni. Ha infine sottolineato come l'Italia e l'Albania sono molto vicine non solo da un punto di vista geografico, ma sopratutto da un punto di vista culturale.

Dopo una visita ad un trabucco e una passeggiata per le vie del borgo antico di Termoli, gli ospiti e i soci lions ha concluso l'evento con una conviviale.

Con questo gemellaggio il Lions Club Termoli Host unitamente al Lions club Montesilvano e al Lions Club Termoli Tifernus intende consolidare ed intensificare con il Lions club Tirana Host i vincoli di conoscenza, di amicizia, di cultura e di solidarietà in armonia con i progetti finalizzati al bene comune del Lions Club International.

La scoperta di elementi di diversità ed elementi comuni tra l'Italia e Albania da un punto di vista storico, sociale e culturale rappresenterà un' occasione di arricchimento reciproco.

Questo gemellaggio non deve segnare un punto di arrivo, ma un punto di partenza per una collaborazione sempre più intensa tra il popolo italiano e quello albanese, avendo presente come il lavoro di squadra, la cooperazione e la collaborazione possano portare emozionanti cambiamenti nella propria comunità e nel mondo.

Uniti per servire secondo lo spirito del Lions Club International.

L'Addetto Stampa

Giuseppe Musacchio

 

 Pergamene 4 presidenti

 

 

 

 

 

 

 

gemellaggio Tirana host1

Back to top